TEKNO ELECTRIC di Gerardi Antonio


Vai ai contenuti

Servizi

SVOLGIMENTO PRATICHE REGOLARIZZAZIONE IMPIANTI ELETTRICI

NORME CEI 64-8 DPR 462/01




D.P.R. 22 ottobre 2001 n. 462
Regolamento di semplificazione del procedimento per
la denuncia d'installazioni e dispositivi di protezione
contro le scariche atmosferiche, dispositivi di messa
a terra impianti elettrici ed impianti elettrici ritenuti pericolosi.




  • DENUNCIA NUOVI IMPIANTI


  • VECCHI IMPIANTI


  • IMPIANTI DI PROTEZIONE


CONTRO LE SCARICHE ATMOSFERICHE

Verifica contatori di energia ad inserzione diretta o indiretta.

Verifica impianti di messa a terra.

Verifica differenziali e coordinamenti .

Verifica coordinamento e tarature strumenti di protezione linea (BT/MT).





Art. 84
Protezione dai fulmini


1. Il datore di lavoro provvede affinchè gli edifici, gli impianti, le strutture, le attrezzature, siano protetti dagli effetti dei fulmini con sistemi di protezione realizzati secondo le norme di buona regola.


Art. 85
Protezione di edifici, impianti strutture ed attrezzature


1. Il datore di lavoro provvede affinchè gli edifici, gli impianti, le strutture, le attrezzature, siano protetti dai pericoli determinati dall'innesco elettrico di atmosfere potenzialmente esplosive per la presenza sviluppo di gas, vapori, nebbie o polveri infiammabili, o in caso fabbricazione, manipolazione o deposito di materiali esplosivi.
2. Le protezioni di cui al comma 1 si realizzano le specifiche disposizioni di cui al presente decreto legislativo e le pertinenti norme di buona tecnica di cui all'articolo IX.


Art. 86
Verifiche


1. Ferme restando le disposizioni del decreto del Presidente della Repubblica 22 ottobre 2001, n. 462 il datore di lavoro provvede affinchè gli impianti elettrici e gli impianti di protezione dai fulmini, siano periodicamente sottoposti a controllo secondo le indicazioni delle norme di buona tecnica e la normativa vigente per verificarne lo stato di conservazione e di efficenza ai fini della sicurezza.
2. Con decreto del Ministero del lavoro e della providenza sociale e del Ministro della salute vengono stabilite, sulla base delle disposizioni vigenti. Le modalità ed i criteri per l'effettuazione delle verifiche di cui al comma 1.
3. L'esito dai controlli di cui comma 1 deve essere verbalizzato e tenuto a disposizione dell'autorità di vigilanza.




Verifica con software specifici per la valutazione dei rischi, relativa documentazione come da normativa vigente.

  • Software di progettazione per impianti parafulmine secondo CEI 81-10
  • Protezione antifulmini

(protezione esterna contro i fulmini)

  • Protezione da sovratensioni
  • - Rete di energia
  • - Rete informatica

Tipo di materiali utilizzati : Weidmuller, Dehn .

----- installare SPD o LPS ?

Home Page | Impianti | Fotovoltaico | Servizi | Rifasamento | Power Qualiry | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu